domenica 12 maggio 2013

Gianfranco Baruchello Posta in Partenza

Le lettere di Baruchello ( dal 2 maggio al 6 luglio 2013 )
di Carlo Alberto Bucci


Minuta è la scrittura di Gianfranco Baruchello,segno inconfondibile di un coerente e suadente discorso per immagini che va avanti dagli anni '50.E 6 "minute"sono il frutto della performance "Posta in Partenza" che l'artista livornese ,maromano d'adozione,ha eseguito il 2 maggio nello spazio Zoo Zone Art Forum di Viviana Guadagno. Nella galleria di Via Del Viminale sono infatti esposte,incorniciate,le buste che contengono le lettere scritte dall'artista a Freud,Lacan,Klee,Leopardi,Spinoza e che potrebbero anche essere spedite ,essendo provviste dell'indirizzodi allora . Accanto a questa forma di futuro epistolario diretto al passato,sono esposte anche le minute che Baruchello ha scritto con la sua caratteristica grafia dai caratteri minuscoli e indecifrabili ,convinto com'è che la bellezza non passa necessariamente dalla riconoscibilità e dalla comprensione . "Se si capiscono,bene.Altrimenti,entrano a far parte del paesaggio",ha detto l'artista che ,nato nel 1924,si appresta a sbarcare alla Biennale di Venezia invitato sia nella mostra curata da Massimiliano Gioni sia nel Padiglione Italia di Bartolomeo Pietromarchi . 

La personale romana,aperta fino al 6 luglio ,si completa dal video dell'azione:40 minuti nel corso dei quali Baruchello ha scritto e recitato ad alta voce le sue missive ai grandi del pensiero dell'arte e della poesia. Più una a "Maria B.",una bambina immaginaria .
courtesy Trovaroma